MIGLIORARE LA CONCENTRAZIONE CON LO YOGA

MIGLIORARE LA CONCENTRAZIONE CON LO YOGA

La mancanza di concentrazione è uno dei sintomi di malessere maggiori della nostra epoca. Il desiderio di essere multidevice e multitasking ci porta a perdere la capacità di focalizzarci  su un unico argomento,  portando a termine un compito alla volta con la massima concentrazione.

Per mitigare gli effetti della mente che vaga, la pratica yoga è in generale un ottimo alleato.

In questa sequenza Ariane Ravazzici propone una serie di posizioni di equilibrio che mettono alla prova la nostra forza di volontà e la concentrazione.

Partendo da Tadasana, la posizione della montagna, si entra in Vrksasana, la posizione dell’albero, per poi passare nell’asana regina per affinare la concentrazione: Garudasana, la posizione dell’aquila. La sequenza continua con il terzo guerriero Virabhadrasana 3, si estende in Natarajasana, la posizione di Shiva che danza e si conclude con Utthita Hasta Padangusthasana, la posizione della mano che afferra l’alluce, massima espressione della concentrazione e dell’equilibrio. Proviamo insieme!

Clicca qui per vedere il video realizzato in collaborazione con My Personal Trainer

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo con i tuoi amici:

Leave A Comment

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial